Mamme multitasking

Tutti in Piedi, la nuova commedia degli equivoci francese che fa divertire e riflettere

Ho visto per voi in anteprima Tutti in Piedi, la nuova commedia francese che fa divertire ma anche riflettere su un tema delicato…

Sapete che ho una vera e propria passione per il cinema e beh, con l’arrivo dell’autunno è ufficialmente tornata la stagione delle sale! Io l’ho inaugurata con Tutti in Piedi, la nuova commedia di Vision Film Distribution che vedrete al cinema dal prossimo 27 settembre.

Tutti in Piedi è una divertente commedia francese che tocca in maniera leggera e delicata il tema della disabilità.

Jocelyn (Franck Dubosc) è un uomo d’affari di successo, ma anche un inguaribile seduttore e bugiardo. Quando si reca a casa della madre defunta e la nuova (super sexy) vicina entra, lo vede sulla sua sedia a rotelle e così ecco il malinteso: per conquistarla Jocelyn approfittare del fraintendimento e si finge disabile.

Quello che sembra un gioco, anzi, come la definisce lui “una sfida”, si trasforma ben presto in qualcosa di molto più serio e complicato: Julie presenta infatti a Jocelyn sua sorella Florence (Alexandra Lamy), costretta in sedia a rotelle a seguito di un incidente stradale, che ben presto conquista l’uomo.

E a quel punto che fare? Continuare sulla strada della bugia o confessare e rischiare di perderla? La risposta non è scontata come si potrebbe pensare e vedremo l’inguaribile seduttore capitolare davanti alla forza di Florence e perdere ogni certezza.

Tutti in Piedi è un film che dietro alle risate nasconde una grande riflessione: mettersi nei panni dell’altro, vedere il mondo dalla sua prospettiva – e non solo quando si parla di un handicap fisico – può davvero renderci persone diverse e spesso migliori.

Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *