Ecopelle metallizzata: come indossare il trend di mezza stagione che ti fa sembrare una dura (anche se non lo sei)
Ecco come indossare il trend ecopelle metallizzata per sembrare una dura e affrontare le giornate incerte di mezza stagione!...
Comunione di primavera, vestili così!|Sarabanda!
Idee per vestire i bimbi ad una comunione o cresima di primavera? Ecco la femminuccia e il maschietto firmati Sarabanda!...
Nuovo Piano Vaccinale 2017-2019: tutte le novità
Piano vaccinale 2017-2019,  ecco cosa cambia in base alla circolare del Ministero della Salute appena pubblicata nel gazzettino...
Home / Mamme multitasking / Bimbi felici: basta poco (14 regole facili facili)
bambini-felici

Bimbi felici: basta poco (14 regole facili facili)

Questo è un tema che ho già affrontato, ma che voglio affrontare di nuovo in un momento abbastanza complicato della mia vita personale e lavorativa. Stanno succedendo milioni di cose, anche belle per carità, ma alla velocità della luce. Questo nuovo anno orma giunto oltre la metà mi ha regalato un quarto figlio, una nuova casa (e presto un’altra ancora), cambiamenti importanti nel lavoro, rivoluzioni a livello familiare; e in tutto ciò ammetto di non riuscire sempre a stare al passo e indovinate un pò chi ne fa le spese, per quanto vorrei non fosse così? Esatto: i bambini. Ecco perchè ho ripreso un vecchio post e perchè ho deciso di mettere in pratica ogni santo giorno queste semplici regole per avere dei bimbi felici.

Tempo fa l’American Academy of Pediatrics, l’associazione che riunisce i pediatri americani, ha elaborato quattordici regole per bimbi felici. Quattordici, un numero che sembra enorme per le mamme che si dividono tra casa, lavoro e quant’altro, ma vi assicuro che queste regole sono talmente semplici che ciascuna di noi può metterle in pratica quotidianamente.

Ecco qui le 14 regole per bimbi felici messe a punto dai pediatri americani:

1. Usiamo parole positive ed evitiamo il sarcasmo. I bambini non sempre lo capiscono e questo puo’ portare a reazioni negative.

2. Rispondiamo con amore ai bisogni fisici ed emotivi dei piu’ piccoli e cerchiamo di ascoltarli anche quando non potremmo farlo.

3.Sforziamoci di dare il buon esempio a casa e in pubblico utilizzando spesso le parole ”scusi”, ”per favore”, ”grazie”.

4. Quando il bambino e’ arrabbiato o nervoso diamogli una carezza o un segnale d’affetto. Sembra strano, ma è proprio quando ci rifiuta che ci sta chiedendo un segno. In alternativa, praticate l’holding.

5.Utilizziamo metodi educativi non violenti, stabilendo regole e premi che rimangano inalterati anche durante l’adolescenza.

6.Pianifichiamo del tempo da trascorrere insieme ai piu’ piccoli, facendo le cose che a loro piacciono di piu’.

7.Fissiamo nel calendario delle serate dedicate al gioco, in cui coinvolgere tutta la famiglia.

8. Ricordiamo che avere un animale domestico fa molto bene al bambino, sopratutto se affetto da una malattia cronica o una disabilita’, ma anche semplicemente per compagnia.

9. Facciamo cucinare il bambino insieme a noi. Coinvolgiamolo dandogli le istruzioni di cui ha bisogno nell’intero processo, dall’acquisto degli ingredienti alla preparazione dei piatti, fino al servizio a tavola.

10. Aiutiamo i bimbi a sviluppare le proprie capacita’. Poca tv fino a due anni, poi guardiamola insieme a loro. Meglio ancora se dedichiamo alla conversazione il tempo che sarebbe destinato ai programmi televisivi.

11. Cerchiamo di prenderci cura della salute dei piu’ piccoli, portandoli con regolarita’ dal pediatra per controlli e occupandoci della loro alimentazione.

12. Aiutiamo i bambini a sviluppare relazioni positive con i loro coetanei e con tutte le altre persone.

13. Cerchiamo di far sviluppare loro il piu’ possibile l’autostima. I piccoli hanno bisogno di incoraggiamento e supporto per scoprire i propri punti di forza e per questo e’ necessario che i genitori credano in loro.

Ultima regola, ma forse più importante di tutte:

14.Non dimentichiamo di dire ”ti amo” ai figli.

Basta davvero poco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*