Stare bene

Non avrai altra mamma all’infuori di me (o forse sì)

Comments (8)
  1. Alissa ha detto:

    Che bell’articolo! Vivo con il mio compagno ed i suoi figli da qualche anno un percorso bello ma non sempre facile, i momenti difficili però non sono mai stati creati dai bambini ma dagli adulti… purtroppo gestire le separazioni non è facile e troppo spesso i bambini ne vanno di mezzo… l’amore in più non fa mai male a nessuno…

  2. marta ha detto:

    “Lo farò ben volentieri e anzi, vorrei tanto poterlo fare già adesso. Una donna che sta vicino al padre dei tuoi figli e li ama è una fortuna. E’ una fortuna poter contare su qualcuno che possa fare le tue veci nel momento in cui ce n’è bisogno (e la vita è talmente imprevedibile…), è una fortuna dividere un grande e meraviglioso carico affettivo con un’altra donna che possa diventare tua complice.”

    Bhe, non e’ cosi semplice….Te lo auguro…

    Dipende dalla tipologia di nuova compagna che si mette accanto il tuo ex…

    Il padre di mio figlio (imprenditore e uomo che non ha mai avuto particolari vizi ne botte di testa, anzi direi un tipo dalla vita piuttosto regolare), e’ andato a convivere con una signora nota per i suoi vizi e per uno stile di vita assolutamente disordinato, lontanissima da quelli che sono i miei principi e valori morali, profonda conoscitrice del genere maschile. raffinata quanto uno scaricatore di porto, magari pure simpatica nella sua follia, affidabile quanto un’adolescente, pur avendo superato gli “anta”.
    Perché si, nelle separazioni pure questo accade, ed è difficile tutelare i diritti dei bambini e i modelli educativi che sognavi per loro, perché il modello educativo è a discrezione di entrambi i genitori, ovviamente, non solo della mamma (o del papa’).

    Dopo la fine del mio matrimonio, fine che ho subìto e non scelto, vivo anche io la situazione di famiglia allargata, con il mio compagno (mio figlio e le figlie di lui). Non e’ sempre facile, nonostante ci sia tanta maturita’ da parte nostra nella gestione della quotidianità e del rispetto dello spazio esclusivo. Non mi sento ne una mamma ne una vice-mamma per le sue figlie, mi sento una persona che puo’ solo portar beneficio e amore nella loro vita; il loro papà era libero già da anni, non ho tolto nulla, ho aggiunto qualcosa. In punta di piedi.

    E comunque (parlo da figlia di separati) credo che questi bambini, potendo scegliere, avrebbero scelto una famiglia…Normale. Molti di loro non hanno nemmeno il ricordo di cosa sia, una famiglia tradizionale, con le sue crisi, le sue tempeste, le sue assunzioni di responsabilità.

    Ma quello che avranno capito sull’Amore, lo scopriremo piu’ avanti.

    Nel frattempo, augurati che il tuo ex si accompagni con una che ti sceglieresti come “amica” perché se no, i tuoi figli, non avrai voglia nemmeno di farglieli vedere da lontano.

    Buona fortuna!

    1. Valentina Piccini ha detto:

      Ho talmente fiducia nel mio ex marito che so che non sceglierebbe mai una donna non affine ai nostri modelli educativi. O meglio, potrebbe anche sceglierla, ma tenendola fuori dalla vita delle sue/nostre figlie.
      Mi fido di lui come uomo e soprattutto come genitore e per lui è stato lo stesso nei miei confronti: magari come coppia non andavamo bene, ma come COPPIA DI GENITORI sì

      1. elisa ha detto:

        hai scritto una una frase bellissima

  3. Letizia ha detto:

    Hai scritto una cosa meravigliosa. Davvero.

  4. Anna ha detto:

    Magari tutte le ex fossero come te!! Il mio compagno ha due figli con cui andavo molto d’accordo, finché la mamma non si è ingelosita di questo nostro rapporto e ha fatto in modo di farci litigare. Ormai con la più grande non c’è più modo di recuperare, ma per fortuna almeno con il maschietto si è risolto tutto e per me lui è quasi come un secondo figlio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.