Mamme multitasking

8 verità sulle donne che qualcuno deve pur svelarvi

Comments (4)
  1. franziska ha detto:

    il suggerimento è: cambia lavoro e vai urgentemente in analisi..
    la paginetta scritta male qui sopra è la più desolante raccolta i stereotipi maschilisti ( donna concentrata sull’aspetto estetico, invidiosa quando non è intenta a suscitare invidia, incapace di fare gruppo,etc etc ) che ho avuto la disgrazia di leggere dal tempo della pubblicazione dei ” consigli per le spose” su famiglia cristiana..
    il requisito fondamentale per scrivere un pezzo di opinione sarebbe per lo meno avere qualcosa da dire,
    non è il tuo caso: sei una conferma vivente della superficialità delle donne che vai propagandando . un plauso alla coerenza.
    p.S. è noto a chiunque abbia un minimo di domestichezza con l’antropologia che nei mammiferi alzare la coda e porgere le terga è un invito sessuale.: ecco svelato il potere seduttivo del tacco.. pensare che lo indossi per fare invida alle tue amichette e non per sedurre il sesso opposto denota in primis una ignoranza abissale nonchè la mancanza di consapevolezza dei propri istinti primari. il titolo del sito dove scrivi richiama un simbolo di seduzione inventato dall’uomo per la donna… poi se vuoi continuare a raccontarti balle abbi la decenza per lo meno di non metterle nero su bianco!

  2. Luciana ha detto:

    Ho trovato molto bello questo articolo, sono 8 punti cruciali nella vita di una donna. L´essere umano é evoluto, e continua ad evolversi, perciò le donne di oggi e di domani sicuramente non penseranno come le nostre nonne o mamme, ma si con la loro testa.
    Franzizka non posso biasimarti per quello che ti passa in testa, ma la tua aggressività nei confronti di chi la pensa diversamente da te è veramente una dimostrazione di intolleranza e va contro la legge di Darwin, quelli che non si adattano al´ambiente circostante non può sopravvivere. Ecco il risultato: Franziska con la testa di sua cara nonna rimarrà nel passato e vedrà sue figlie e nipote (sempre che siano plasmate dalla matriarca Franziska) soffrire in un mondo che non gli apparterrà mai.
    Invece Valentina Piccini oltre a sopravvivere vedrà la sua stirpe prosperare e proliferarsi felice e contente.
    Semplice così!

    1. Valentina Piccini ha detto:

      Luciana, ti ringrazio di questo commento… Io cerco sempre – nei limiti del mio essere umana – di non prendermela troppo con le frustrazioni altrui, ma ti assicuro che non è facile:)
      Mi sento serena e soddisfatta della mia vita e credo di dare alle mie figlie un sacco d’amore, magari non perfetto, ma puro e privo di invidie e cattiverie.

  3. fraga ha detto:

    “La raccolta più desolante degli stereotipi maschi…” Spero, Franziska, che il tuo commento significhi che gli uomini che hai incontrato rientrino nella categoria “uomini evoluti”, come li definisco io, e che non abbia mai conosciuto questo tipo di umano che invece è ahimè assai diffuso e non è affatto in via di estinzione. Io posso dire di aver incontrato un uomo evoluto che, però, fa qualche scivolata ogni tanto. Credo invece che l’aggressività con cui hai attaccato la nostra Valentina denoti ben altro, invidia compresa. Non una riflessione diversa che smantelli quanto affermato nel post, per esempio. Mi sembra che la superficialità dilaghi altrove. Eppoi ma quanto sei seria, ridi e goditi la vita, uomini compresi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *